Sta nascendo l’Ente Religioso “Chiesa Pastafariana Italiana”

Alcune indiscrezioni sono circolate nei giorni passati, ora possiamo dare ufficialmente la notizia.

Lunedì 8 Febbraio una indomita Ciurma (formata da Capitana Capsicum, Nostroma Jolanda Drake, il Priore di Roma, col supporto documentale foto/video a cura di Capitan Rocco Penitenziagite) delegata dal nostro Direttivo si è recata presso uno studio notarile di Roma per vergare le carte che daranno i natali alla Chiesa Pastafariana Italiana.

Ora, immagino la faccia basita di chi sta leggendo:

– Ma come è possibile, la Chiesa non esiste già da anni??

Sì e no.

Facciamo un passo indietro: nel 2014 a Bologna, in occasione del Terzo Raduno Nazionale Pastafariano, la CPI si è costituita Associazione, con l’obiettivo – tra gli altri – di portare avanti il progetto di richiesta di riconoscimento del pastafarianesimo come religione da parte dello Stato.

Lungo la rotta percorsa negli ultimi anni, tuttavia, abbiamo capito che la forma di Associazione non ci avrebbe facilitato il lavoro.
Grazie ai consigli di professionisti del settore abbiamo così potuto correggere la rotta e segnare una X sulla nostra mappa con una nuova consapevolezza: per richiedere il riconoscimento ci serviva creare un Ente Religioso.

E così abbiamo fatto, apponendo all’inizio di questa settimana le firme che ufficializzano la sua nascita.

 

La foto è stata agitata, non mescolata (cit.) probabilmente dal Prodigioso Spaghetto Volante stesso, in ottemperanza alle normative vigenti sulla pubblicazione di atti ufficiali

 

Spiegato il mistero, i muscoli del volto di chi legge probabilmente si rilassano, per poi contrarsi di scatto, in preda ad un nuovo dubbio:

– Aspetta un attimo, ma se c’è l’Ente Religioso Chiesa Pastafariana Italiana, l’Associazione Chiesa Pastafariana Italiana che fine ha fatto?
Esistono due CPI, sto vedendo doppio?

La risposta in questo caso è: sì, vedi doppio. Ma come nelle migliori sbronze passerà presto.
In dobloni: l’attuale Associazione Chiesa Pastafariana Italiana (quella fondata nel 2014, per intenderci), lasciato all’Ente Religioso il compito di portare il Culto all’ufficialità, presto cambierà nome ma non perderà certo lo spirito piratesco, anzi!

Alleggerita dalle incombenze liturgiche, sarà totalmente dedicata ad arrembare in ogni dove per chiedere una società più a misura di pirata.

Per saperne di più e risolvere qualsiasi altro dubbio, ascolta un pendaglio da forchetta: non perderti la Cena Pastafariana Mondiale di questo Sabato, sarà una ghiotta occasione per parlare di cosa ci aspetta, di fronte a ricche provviste di Sacro Carboidrato.

RAmen!

 

Frescovo della Arcidiocesi Pastafariana dell'Area Pasta Romagna, Scardinale e Presi(al)dente della Chiesa Pastafariana Italiana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo non verrà pubblicato. Campi obbligatori con l'asterisco*.

Ricevi un avviso in caso di risposta. Oppure iscriviti senza commentare.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.