Masturbazione, sesso ed altre cose che tutt* fanno ma di cui nessun* parla

Se il Creatore dell’Universo e di tutte le cose ci ha dotato di abbondanti terminazioni nervose, sapientemente collocate nelle nostre zone erogene, é probabilmente perché preferirebbe davvero che vivessimo la nostra sessualità in maniera libera e consapevole.

Tuttavia questa fondamentale dimensione dell’esistenza umana continua ad essere un oscuro tabù, che difficilmente riesce ad entrare come materia di educazione negli istituti scolastici, proprio per chi ne avrebbe maggiore bisogno: le giovani generazioni.

 

 

Eppure, dall’istituzione di questa Giornata Internazionale della Masturbazione (in onore di Jocelyne Elders, destituita dal prestigioso ruolo di Surgeon General degli USA dall’allora Presidente Bill Clinton, proprio per aver sostenuto l’importanza dell’educazione sessuale nelle scuole), ancora ragazze e ragazzi nel mondo si affidano a siti pornografici per soddisfare la loro naturale curiosità e trovare risposte che non arrivano da nessun’altra parte.
Con l’unico risultato che le risposte che ricevono sono per loro terrorizzanti.

 

Un po’ come se, preparandosi a dare l’esame per la patente, invece di mandarti a scuola guida ti mostrassero la serie completa di Fast & Furious.

 

Se pensate che la morale religiosa sia la principale causa del perpetrarsi di questo tabù, vi invitiamo a ripensarci: la nostra Chiesa incoraggia progetti di educazione affettiva e sessuale tenuti con competenza da esperti del mondo delle scienze sociali e sanitarie.

Le giovani generazioni chiedono un sincero dialogo, e sta al mondo adulto superare l’empasse sulla dimensione della sessualità, altrimenti costretta a rimanere nel campo della masturbazione…mentale.

RAmen!

Frescovo della Arcidiocesi Pastafariana dell'Area Pasta Romagna, Scardinale e Presi(al) dente della Chiesa Pastafariana Italiana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo non verrà pubblicato. Campi obbligatori con l'asterisco*.

Ricevi un avviso in caso di risposta. Oppure iscriviti senza commentare.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.