Mancato riconoscimento del Pastafarianesimo in Spagna

Tradotto da ‘El ‘pastafarismo’ no es una religión, según la Audiencia Nacional di J.J. Gálvez pubblicato il 22 Ottobre 2020 su El Pais

Il “Pastafarianesimo” non è una religione, secondo l’Alta Corte Nazionale

La corte nega a questo movimento parodistico, che proclama l’esistenza di un dio di spaghetti, l’iscrizione nel registro degli enti religiosi.

Nel 2005, quando il Kansas ha aperto le porte delle scuole all’insegnamento del creazionismo (ribattezzato “disegno intelligente”) come spiegazione scientifica dell’origine della vita, è nato negli Stati Uniti un movimento di protesta sociale volto a criticare le basi della religione attraverso la parodia: il Pastafarianesimo, che propone “l’esistenza di un’entità superiore, di natura divina, conosciuta come il Mostro Volante degli Spaghetti (abbreviato in Spagna come MEV o Mon-es-vol, Monesvol), creatore dell’intero universo e regista di tutto ciò che lo abita”.

Dopo aver impastato seguaci in tutto il mondo, il gruppo ha cercato di sfruttare le scappatoie legali per mettere alle corde le contraddizioni del sistema. Anche in Spagna.
Anche se senza successo: il Tribunale nazionale ha appena negato loro la registrazione nel registro degli enti religiosi.

Dopo che il Ministero della Giustizia aveva escluso la sua iscrizione in questo elenco nel 2016, diversi Pastafariani hanno deciso di ricorrere alla Camera contenzioso-amministrativa del Tribunale nazionale.
Il loro approccio era semplice: come le altre religioni, fanno parte di “un gruppo di persone di diversa origine e natura, unite dalla fede” in un’entità superiore “, nonché dal seguire i dogmi vitali da essa trasmessi”. Inoltre, hanno un Vangelo del Prodigioso Spaghetto Volante, con un profeta (Bobby Henderson, il fisico americano che ha dato inizio al movimento); una “preghiera” – che recita: “Pasta nostra che sei nei cieli. Sia santificata la tua farina. Lascia che le tue sostanze nutritive vengano da noi …” – e anche delle tradizioni: “I devoti dovrebbero vestirsi completamente in abiti da pirata e gridare “Arrrgh!”.

Il ricorso sostiene che negando la registrazione sia stata violata la dottrina della Corte costituzionale e della Corte europea dei diritti dell’uomo sulla libertà religiosa. “Essa non può essere limitata”, hanno sostenuto i Pastafariani, che hanno ritenuto che la loro esclusione fosse basata su un “esame di fede o di credo” incompatibile con il diritto.

“Si esprime un giudizio di valore sui principi o dogmi della Chiesa Pastafariana”, rimproverava la lettera, che cercava di raggiungere un risultato che ha già ottenuto in altri Paesi. I matrimoni sono celebrati in Nuova Zelanda, secondo The Guardian. E in Olanda il dibattito è arrivato al Consiglio di Stato.

Ma il Tribunale nazionale respinge le tesi che gli vengono poste. La Camera Contenzioso-Amministrativa esclude che la Chiesa Pastafariana “abbia uno scopo religioso”. “I suoi scopi sono estranei a quelli di una religione, intesa come un insieme di dogmi sulla divinità, sentimenti di venerazione e norme morali e pratiche rituali basate su credenze profonde, serie e trascendenti”, sottolinea la corte, che ricorda le origini del movimento negli Stati Uniti “È stato creato per uno scopo diverso da quello religioso. Rispettabile, ma diverso: fare una parodia critica di alcune decisioni nel sistema educativo dello Stato del Kansas ”.

“Non si può affermare che sia una religione, perché dato il suo credo, status e comandamenti, non è stata riscontrata nessuna finalità religiosa”, aggiunge la Camera prima di precisare che possono essere registrati come una semplice associazione nel registro corrispondente. “Niente impedisce loro di associarsi, incontrarsi, esprimersi e svolgere ogni tipo di attività privata sotto forma di associazione”, sottolinea nella sua sentenza del 19 ottobre.

Frescovo della Arcidiocesi Pastafariana dell'Area Pasta Romagna, Scardinale e Presi(al) dente della Chiesa Pastafariana Italiana.

2 Commenti

    • non abbiamo al momento notizia di dichiarazioni ufficiali ma appena abbiamo aggiornamenti il nostro Cannocchiale sull’Estero li riporterà!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo non verrà pubblicato. Campi obbligatori con l'asterisco*.

Ricevi un avviso in caso di risposta. Oppure iscriviti senza commentare.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.