Raid a Nizhny Novgorod: Pastafarianofobia o repressione politica?

Tradotto dall’articolo “Силовики провели обыск у сторонника Ходорковского” pubblicato da ren.tv il 01 Ottobre 2020

I funzionari della sicurezza hanno perquisito un sostenitore di Khodorkovsky

Come appreso da REN TV, il 1 ° Ottobre le forze dell’ordine hanno eseguito perquisizioni su larga scala in un procedimento penale avviato ai sensi dell’articolo di legge “Avvio delle attività di un’organizzazione indesiderabile” contro Mikhail Iosilevich, un attivista di Nizhny Novgorod di “Open Russia” (due organizzazioni politiche fondate dall’oligarca Mikhail Khodorkovsky e decretate nel 2017 come “indesiderabili” dal Procuratore Generale della Federazione Russa – NdR).

 

Il filmato del raid delle forze dell’ordine presso l’abitazione di Mikhail Iosilevich (da ren.tv)

 

Le forze dell’ordine hanno trovato un passaporto di cittadinanza israeliana appartenente ad Iosilevich di origine sconosciuta – non avrebbe mai notificato al servizio di immigrazione l’ottenimento di una seconda cittadinanza, 120mila dollari (ufficialmente l’uomo è registrato come disoccupato), letteratura settaria, in particolare, “La Bibbia del Mostro dei Maccheroni” (la versione tradotta in russo del “Gospel of the Flying Spaghetti Monster” di Bobby Henderson – NdR), 4 telefoni cellulari, 2 dischi rigidi e 2 flash drive, una pistola traumatica (secondo i dati preliminari, l’uomo non possiede la licenza per averla).

 

Foto da ren.tv

 

Secondo informazioni giunte a REN TV, l’attivista è stato trovato in possesso un dispositivo di registrazione cammuffato da unità flash USB.

 

Foto da ren.tv
Foto da ren.tv

 

Le azioni investigative sono state intraprese nei confronti dei sostenitori della persona coinvolta nel procedimento penale: 10 indirizzi – 9 luoghi di residenza e un ufficio.

In particolare, le forze di sicurezza hanno fatto irruzione nell’ufficio dell’organizzazione pseudo-religiosa “Tempio del Mostro di Maccheroni Volanti“, che ospiterebbe regolarmente riunioni a porte chiuse dei funzionari di “Open Russia“, la coordinatrice dei media “Koza Press” Irina Murakhtaeva, il vice presidente della sezione regionale del partito Yabloko Alexei Sadomovsky, il funzionario di “Open Russia” Yuri Shaposhnikov, i membri del “Partito Libertario della Russia” Borodin e Volkov, capo dei media “MBH Media. Volga” Dmitry Silivonchik, funzionario della sede regionale di Navalny Tregubov.

 

Foto da ren.tv

 

Si rende noto che Mikhail Iosilevich si definisce un “viscario” del Tempio del Prodigioso Spaghetto Volante. È un seguace del Pastafarianesimo. È una religione parodistica fondata 14 anni fa negli Stati Uniti. I pastafariani affermano di credere in un Mostro di Spaghetti Volante e lo scolapasta è un indumento richiesto nella professione di fede. Abbiamo appreso che nel 2019 Iosilevich ha ottenuto la foto della patente di guida con lo scolapasta in testa.

Frescovo della Arcidiocesi Pastafariana dell'Area Pasta Romagna, Scardinale e Presi(al) dente della Chiesa Pastafariana Italiana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo non verrà pubblicato. Campi obbligatori con l'asterisco*.

Ricevi un avviso in caso di risposta. Oppure iscriviti senza commentare.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.