Towel Day 2020 – Un cocktail Pangalattico

Visto che siamo in orario aperitivo, nonostante diverse leggi, tra le quali quelle della fisica, rendano la seguente ricetta impraticabile sul nostro Pianeta, in occasione del 20° Towel Day ed in ricordo del genio creativo di Douglas Adams vorremmo condividere con voi la preparazione del Gotto Esplosivo Pangalattico, nella speranza che qualche pirata sprezzante del pericolo voglia cimentarsi e provare

come se il cervello venga spappolato da una fetta di limone

legata intorno a un grosso mattone d’oro

 

Zaphod Beeblebrox e Ford Prefect si sparano il primo Gotto della serata (da “Guida galattica per autostoppisti”, 2005)

RICETTA DEL GOTTO ESPLOSIVO PANGALATTICO

  • Una bottiglia di Liquore Janx. Riempitevi un bicchiere.
  • Una dose d’acqua dei mari di Santraginus V. (Ah, quell’acqua di mare santraginese! Ah, quei pesci santraginesi!!!)
  • Fate sciogliere tre cubi di Mega-gin di Arturo nella mistura (che dev’essere opportunamente ghiacciata, altrimenti il benzene in essa contenuto va perso).
  • Aggiungetevi quattro litri di gas delle paludi falliane, in ricordo di quei felici autostoppisti che sono morti di piacere nelle Paludi di Fallia.
  • Sul retro di un cucchiaio d’argento fate galleggiare una dose di estratto d’Ipermenta Qualattina, dall’odore e dal sapore dolci, pungenti, mistici.
  • Aggiungete il dente di una Tigre del Sole Algoliana. Guardatelo dissolversi e diffondere il fuoco dei Soli di Algol nel cuore della bevanda.
  • Spruzzate un po’ di Zamfour.
  • Aggiungete un’oliva.

Birraviglioso, ora dovreste avere il vostro Gotto Esplosivo Pangalattico!

Bevete… ma… con molta attenzione…e non scordate il vostro asciugamano!

DON’T PANIC!

 

Frescovo della Arcidiocesi Pastafariana dell'Area Pasta Romagna, Scardinale e Presi(al) dente della Chiesa Pastafariana Italiana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo non verrà pubblicato. Campi obbligatori con l'asterisco*.

Ricevi un avviso in caso di risposta. Oppure iscriviti senza commentare.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.