Come portare l’educazione di genere nella scuola italiana in modo consono alla innocenza delle anime dei minori, evitando di corrompere tutto il candore tipico della loro età con affermazioni tipo “uomini e donne possono fare gli stessi lavori e venire pagati allo stesso modo” o “chiunque dovrebbe avere lo stesso diritto di essere ed amare, aspirando alla felicità“?

In questo secondo appuntamento di “Educazione Pastafariana”, Avocada Orecchietta Strozzapreti dei Sette Ricci, Preside del corso di Cotechismo della Chiesa Pastafariana Italiana, evidenzia il problema ed offre pure un’interessante soluzione ai governanti locali che lottano quotidianamente contro questa piaga della modernità.

Buona visione!

 

Cambusiera dell’APS Ciurma Pastafariana, riveste anche la carica di Magnifica Preside del corso di Cotechismo della Chiesa Pastafariana Italiana, coadiuvando il Priore nell’organizzazione dell’attività formativa, e prodigandosi per saziare la fame di cultura e la sete di sapere, dei futuri Ministri di Culto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo non verrà pubblicato. Campi obbligatori con l'asterisco*.

Ricevi un avviso in caso di risposta. Oppure iscriviti senza commentare.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.