Pastafarianesimo in Bocconi 01 – Entrée

Prefazione prolissa

di Beverendo Gnocchetto Shardana

Cosa sono gli Otto Condimenti? Sono il dono del Prodigioso Spaghetto Volante a noi pirati, Suo popolo eletto.

Il Libro del Prodigioso Spaghetto Volante narra di Capitan Mosey, il quale, asceso alla vetta del Monte Sugo, ricevette dal Prodigioso stesso dieci tavole di pietra, che subito battezzò “Comandamenti”. Sulla strada del ritorno, a causa del suo stato di ebbrezza e della concitazione, Mosey perdette due delle dieci tavole donate dallo Spaghetto.

Capitan Mosey riceve le dieci tavole sul Monte Sugo. Essendo sbronzo, ne perderà un paio lungo strada. Vatti a fidare!

Giunse quindi a cospetto della sua ciurma con otto tavole che presentò come “Comandamenti”, ma gli altri capirono “Condimenti” e da allora così vengono chiamati.

L’errore di comprensione della ciurma di Mosey, tuttavia, come spesso accade per le coincidenze, nasconde un risvolto a dir poco prodigioso: le otto tavole lasciate dal PSV, infatti, non riportano obblighi e divieti (tipo “Non fare…” o “Non desiderare…”) ma piuttosto dei consigli. Gli Otto Condimenti sono infatti conosciuti anche come i “Io preferirei davvero che…” perché iniziano tutti con questa formula.

Non sono quindi ordini impartiti dal nostro Sbronzo Creatore, ma piuttosto suggerimenti dei quali possiamo liberamente far tesoro per vivere felicemente la nostra esistenza, utilizzandoli, appunto, come si fa con i condimenti: mettiamo quelli che più ci piacciono quando vogliamo, quanto vogliamo e se ci riusciamo, amalgamandoli alle nostre azioni quotidiane.

Il PSV non pretende da noi l’obbedienza cieca e non ci pone un irraggiungibile ideale di perfezione che porterebbe solo a dannosi sensi di colpa e inadeguatezza. Lui stesso è il primo a dircelo in uno dei Condimenti: la purezza è adatta all’acqua potabile, non alle persone!

Condimenti: nella vita come nelle ricette, a ciascuno secondo il proprio gusto! (immagine: giomodica per Wikimedia Commons)

Come i condimenti delle ricette, inoltre, anche gli Otto “Io preferirei davvero che…” possono essere soggetti a personale interpretazione. Come intendere le parole incise sulla pietra dalle Sue Spaghettose Appendici? Ciascuno è dotato degli strumenti cognitivi potenzialmente adatti a comprendere e dare un senso ad ognuno dei prodigiosi consigli, aggiungendo al condimento il proprio “tocco personale”.

Ecco quindi, in questa rubrica “Pastafarianesimo in Bocconi” leggerete una delle possibili interpretazioni degli Otto Condimenti, quella data da Capitan Appiglio, secondo la sua personale sensibilità e secondo ciò che suggerisce l’ebbrezza del momento.

Ciascun pirata è chiamato, se vuole e quando vuole, a fare una propria riflessione personale su questo cardine della (sottile) morale pastafariana. Questa rubrica si rivolge quindi ai Pirati appena salpati, che hanno da poco scoperto il Tocco del Prodigioso, ma può risultare molto interessante anche ai pendagli da forchetta più navigati.

La visione attraverso il cannocchiale del Frescovo trentino potrà sicuramente offrire a chi legge diversi spuntini di riflessione. Ognuna delle prossime uscite di questa rubrica sarà infatti dedicata alle sue considerazioni su ciascuno degli Otto Condimenti.

Preparatevi quindi a gustare i Bocconi di Pastafarianesimo di Capitan Appiglio, buona lettura!

Introduzione brevissima

di Capitan Appiglio

Questo vuole essere una sorta di manualetto riassuntivo della filosofia pastafariana, desidera offrire uno dei punti di vista possibili su alcune questioni fondamentali e su alcuni principi che dovrebbero guidare i pensieri e le azioni (quando si è sobri, ce ne si ricorda e se ne ha voglia) di ogni pastafariano.

Non troverete verità assolute, ma solo delle riflessioni personali da cui spero nascano interessanti confronti tra frittell*.

RAmen!

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailFacebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Bev. Gnocchetto Shardana

Frescovo della Chiesa Pastafariana dell'Area Pasta Romagna - Presidente della Chiesa Pastafariana Italiana