La Chiesa Pastafariana cita la Polonia davanti alla Corte Europea dei Diritti Umani

I seguaci del satirico dio il Prodigioso Spaghetto Volante si sono appellati alla Corte Europea dei Diritti Umani a causa del rifiuto della Polonia dei registrare ufficialmente la loro comunità come religione.

Tradotto dall’articolo su Polandin.com

La Chiesa del Prodigioso Spaghetto Volante, o Pastafarianesimo, è un movimento che promuove una visione scanzonata e ironica della religione. Il Pastafarianesimo, che prende le mosse dal libro satirico del 2006 “Gospel of the Flying Spaghetti Monster”, è divenuto presto uno straordinario fenomeno su Internet, opponendosi al creazionismo e alla teoria del disegno intelligente e celebrando i pirati come popolo di fedeli originari.

La ciurma polacca in tutta la sua birravigliosità

La comunità ha combattuto a lungo per ottenere il riconoscimento ufficiale in tutto il mondo. Riconosciuta in Nuova Zelanda, è stata formalmente dichiarata religione in Germania solo l’anno scorso.

In ogni caso, la battaglia per la registrazione della chiesa Pastafariana in Polonia è finora stata inutile.

Fu rifiutata sulla base di una sentenza nel 2012, nel 2016 e infine dalla Suprema corte Amministrativa polacca nel 2018.

La Corte ha affermato, nel giustificare la decisione, che la Chiesa Pastafariana non intende praticare una fede bensì deriderla.

“Ci hanno privati della nostra dignità” ha dichiarato il capo della Chiesa Polacca

Trovandosi dunque sbarrato il percorso verso il riconoscimento ufficiale in Polonia, i membri della comunità hanno rivolto un appello alla Corte Europea dei Diritti Umani a Strasburgo, in Francia.

“Siamo sconvolti, ci hanno privati della nostra dignità”, ha dichiarato Krzysztof Listowski, capo della Chiesa Pastafariana polacca.

“Questa è una situazione senza precedenti: fino ad oggi, in Polonia, a nessuna religione era mai stato attribuito amministrativamente il grado di religiosità.”

LINK: La pagina facebook della Chiesa Pastafariana Polacca

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailFacebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail
FacebooklinkedinrssyoutubeFacebooklinkedinrssyoutube