Tagliatelle in Piedi a Verona | 30 Marzo 2019

IMMAGINA…il più grande evento a memoria di pirata in difesa della Famiglia Tradizionale Pastafariana

Una piazza, decine di pirate e pirati in rigoroso ordine sparso.
In mano a ciascun☠ un piatto di sugose tagliatelle, condite come ciascuno desidera.

Queste sono le Tagliatelle in Piedi, la teglia di preghiera dei Pastafariani.

C’è il carboidrato, che tutt☠ ci accomuna, simbolo dell’ammmore che unisce le nostre esistenze.

Ci sono tanti condimenti, che non rendono la tagliatella meno tagliatella, lo spaghetto meno spaghetto, esattamente come le diverse configurazioni possibili non rendono una famiglia meno famiglia.

Immagina di essere parte di quella piazza, in difesa della FAMIGLIA TRADIZIONALE PASTAFARIANA:

composta da un numero n di persone di n genere ed orientamento sessuale e la loro prole (qualsiasi ne sia la provenienza)

(definizione di Famiglia tradizionale pastafariana)

…ora basta immaginare
è il momento di ARREMBARE!

Vieni con la Chiesa Pastafariana Italiana alla più grande teglia di preghiera mai realizzata, in occasione della manifestazione 29/30/31 marzo: Verona Città Transfemminista (Programma).

Ci vediamo al concentramento del corteo:

QUANDO
Sabato 30 Marzo
Ore 14:00

DOVE
P.le XXV Aprile, Stazione FS di Porta Nuova, Verona

Porta con te:

  • della pasta pronta, condita come più ti piace;
  • porta anche della Sacra Bevanda: birra, o quello che preferisci;
  • non dimenticarti il Sacro Copricapo dei Pastafariani: uno scolapasta, un tricorno pirata, o l’insieme delle due cose.

Porta cartelli con slogan a tuo gusto, lascia a casa le bandiere di associazioni o sindacati.
Andremo là come cittadin☠ e come pastafarian☠, con le nostre idee ed i nostri carboidrati.

Partiremo col serpentone colorato, e raggiunta la nostra X sulla mappa (luogo segreto, per ora) usciremo temporaneamente dal corteo.

Per mangiare rumorosamente e in modo scomposto.

Per dire ad alta voce:

  • che sui diritti civili che difendono il nostro modello di Famiglia Tradizionale indietro non si torna, ma si prosegue nella rotta;
  • che l’imposizione di stereotipi medievali sessisti/misogini/patriarcali/omofobi/binaristi portata avanti dai promotori del “Congresso Mondiale delle Famiglie” va contrastata in modo pacifico ma fermo, poiché continua a ostacolare cittadin☠ di qualsiasi età, genere, etnia, orientamento ed estrazione sociale nel perseguimento della propria felicità;
  • che…


L’AMORE
CONOSCE
INFINITE RICETTE

RAmen!

FacebooktwitterredditpinterestlinkedinmailFacebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
FacebooklinkedinrssyoutubeFacebooklinkedinrssyoutube