Tutte le religioni sono ideologie create dall’uomo

Tradotto dall’articolo “Alle Religionen sind menschengemachte Ideologien” di Malte Lehming pubblicato da Der Tagesspiegel il 17/06/2019

La religione viene usata per fare politica? L’autore Niko Alm, l’appassionato combattente per la laicità, usa l’artiglieria pesante. Ecco la recensione del suo libro.

Chi pensa più spesso a Dio: il credente o l’ateo?

Domanda difficile da rispondere. Alcuni dedicano la propria vita alla devozione verso un potere superiore, altri a combattere contro l’affermazione della sua esistenza.

Nella seconda categoria è compreso Niko Alm, 44 anni, austriaco ed ex politico.

Alm è fondatore dell’iniziativa contro i privilegi delle chiese, membro fondatore della Fondazione Giordano Bruno in Austria, dichiarato ateo e “Pastafariano”, come si definiscono i seguaci del Mostro di Spaghetti Volanti, un movimento religioso-parodista, e per otto anni presidente del Consiglio Centrale dei Senza-Confessione.

Il suo libro “Ohne Bekenntnis” (“Senza Confessione: Come si fa politica con la religione“) è un’ardente richiesta di una netta separazione tra Chiesa e Stato secondo il modello del laicismo francese.

La copertina del libro di Niko Alm

L’accusa di Alm: l’Illuminismo è rimasto un processo incompleto e l’allontanamento dello Stato dalla religione è rimasto solo a metà strada, la libertà di religione si è trasformata in una rivendicazione legale, le comunità religiose sono state privilegiate dalla legge.

La conseguenza è stata una nuova “partnership” tra politica e religione.

Tutto scritto con passione e competenza, poiché Alm ha seguito intensamente anche i relativi dibattiti in Germania.

CONTRO IL DIVIETO DI BLASFEMIA, L’ESORCISMO, L’INSEGNAMENTO DELLA RELIGIONE

Dal punto di vista intellettuale, l’attacco frontale a tutte le comunità religiose è sostenuto storicamente da Friedrich Nietzsche e Michail Bakunin, mentre attualmente viene sostenuto dai due più importanti atei e critici verso le religioni, Richard Dawkins e Christopher Hitchens.

L’analisi dell’Islam è stata strutturata invece facendo riferimento agli scritti di Hamed Abdel-Samad.

“Tutte le religioni sono ideologie fatte dall’uomo”, scrive Alm – puntando letteralmente il dito: verso il divieto di blasfemia, l’esorcismo, l’educazione religiosa, la croce in classe, il velo, il riferimento a Dio nella costituzione, la macellazione rituale, la circoncisione (che Alm chiama “mutilazione genitale maschile e femminile”).

le “religioni del Libro” spingono alla violenza?

Questo si basa sull’affermazione che

le religioni abramitiche nel cuore dei loro insegnamenti, non solo approvino la violenza, ma la richiedano esplicitamente

Nel tono pienamente esplicativo, chiaro nella domanda, contemporaneamente razionale e scientificamente argomentato – l’autore, con questo lavoro, dovrebbe sicuramente riuscire a raggiungere i suoi sodali.

Tuttavia, ci sembra altrettanto evidente che non abbia saputo costruire un ponte verso la sponda dei credenti. Per questo scopo sarebbero stati necessari passaggi più empatici e cliché meno negativi.

FacebooktwitterredditpinterestlinkedinmailFacebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
FacebooklinkedinrssyoutubeFacebooklinkedinrssyoutube